Omologazione alimentare NSF per i prodotti tecnico/chimici

22 marzo 2018

L’omologazione alimentare è un requisito necessario per quanto riguarda i prodotti che entrano, anche indirettamente, a contatto con prodotti di genere alimentare.


Tutti i prodotti tecnico-chimici utilizzati in ambito alimentare ai fini della sicurezza non devono limitarsi a soddisfare elevati requisiti tecnici: devono essere fisiologicamente sicuri e in linea con i parametri ambientali previsti dalla legge.

 

Ecco la necessità di prodotti omologati, nella loro produzione, per i seguenti ambiti di applicazione:

  • Industria alimentare e di bevande
  • Gastronomia e settore alberghiero
  • Ristorazione/Catering
  • Cucine/cucine industriali (anche per mense, case di riposo, ospedali, ecc.)
  • Macellerie/panifici/caseifici
  • Industria dei mangimi
  • Settori farmaceutica e cosmetica
  • Aziende tipografiche e della carta
  • Trasporti, furgoni per il trasporto refrigerato
  • Distributori automatici

 

Anche nel caso di detergenti e lubrificanti, bisogna prestare la massima attenzione al fatto che siano idonei all’ambito alimentare.

Ciò per evitare la presenza di batteri e contaminazioni varie.


Per essere più che sicuri nella scelta dei prodotti per la vostra azienda, Euromec2 sceglie solo prodotti Innotec certificati NSF®.
I prodotti contrassegnati con questo marchio sono stati controllati e registrati dalla “National Sanitary Foundation”.

Il marchio NSF® è l’unica registrazione internazionale a garantire che il prodotto si può impiegare nell’industria alimentare senza alcun rischio per la salute.

 

La manutenzione dei macchinari e dei mezzi di trasporto interni per materie prime, semilavorati o prodotti finiti può essere svolta da una ditta esterna.

Questa in genere ha un con contratto di assistenza.

Poiché un fermo nella produzione ha costi incalcolabili, pulizia dei macchinari e lubrificazione di parti movibili, catene, cuscinetti, cerniere, carrelli elevatori, assi, nastri, presse ecc. sono davvero fondamentali.

I lubrificanti devono rispondere a questi 5 requisiti:

 

– resistenza alla temperatura (bassa e alta);

– adesione;

– potere di penetrazione;

– resistenza all’umidità;

– protezione dalla corrosione.

 

Nel sito trovi, oltre alle dettagliate schede tossicologiche, anche i certificati NSF, ove disponibili: quindi per i prodotti

Nutriflon Grease, Nutriflon Grease Spray, Nutriflon Lubricant Oil, Nutriflon Oil.

 

Per i prodotti utilizzati nell’industria alimentare, esistono le seguenti tre categorie:

 

H1: lubrificanti formulati con ingredienti conformi a NSF 21CFR178.3570 per contatto accidentale con gli alimenti (la categoria di appartenenza della serie Nutriflon).

H2: lubrificanti che contengono ingredienti che ne consentono l’utilizzo solo in aree in cui non c’è il rischio di contatto accidentale con gli alimenti.

H3: prodotti accettati per uso diretto. Di conseguenza distaccanti su griglie, forni, piani di dissodamento o altre superfici dure a contatto con i prodotti alimentari a base di carne o pollame, per impedire che l’alimento aderisca durante la lavorazione.

Vota l'articolo
[voti: 1 media: 5]

Segui Euromec2 nei social

facebook linkedin youtube instagram

Scopri i prodotti di Euromec2 per il tuo lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Per ricevere novità, informazioni, tutorial sull'uso dei prodotti e molto altro

Iscriviti