Il Gazzettino, 27.02.2019

8 Marzo 2019

Dal Trofeo Triveneto ai Mondiali in Danimarca, stagione da incorniciare per la Sorgente Pradipozzo

 

Festeggiato il 47esimo anno di fondazione

 

La stagione crossistica 2018-2019 è stata particolarmente importante per la Sorgente Pradipozzo, poiché la squadra è stata tra le protagoniste assolute nel Trofeo Triveneto, nel Master Cross SMP, ai Campionati Italiani all’Idroscalo di Milano e addirittura ai Mondiali svoltisi a Bogense, in Danimarca. Un’annata da incorniciare, che solo per la mancanza di un pizzico di fortuna non è stata costellata da meritate medaglie d’oro.

 

A rilevarlo è stato, alcune sere fa, il presidentissimo del team di Pradipozzo e consigliere della Federciclismo di Venezia, Daniele Comacchio, in occasione della serata dedicata ai campioni, preparata a conclusione dell’attività stagionale e per festeggiare il 47esimo anniversario della fondazione, svoltasi al Ristorante Adriatico di Chions. “Successi che sono stati costruiti da tutti – ha precisato Comacchio – in un gruppo in cui vige l’aiuto reciproco. Un lavoro impostato per far crescere i giovani che rappresentano il futuro. Mantenersi per anni ai vertici delle classifiche significa che è stato fatto un buon lavoro e la cosa ci stimola a guardare il futuro con fiducia”. La compagine, infatti, dispone di un vivaio di 19 giovanissimi che già si stanno preparando ad affrontare la nuova annata su strada che partirà a marzo.

 

Alla serata sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Portogruaro Maria Teresa Senatore e l’assessore allo sport Luigi Geronazzo; a rappresentare la Federciclismo c’erano Giampietro Bonato, Sandro Bettuolo, Paolo Bassanello, Italo Bevilacqua e Giacomo Salvador. “Insieme ai genitori – ha sottolineato il sindaco rivolgendosi agli atleti – prendete coscienza che lo sport è un’importante occasione di crescita e che diventerete le donne e gli uomini del futuro”. Tra l’amministrazione comunale e la Sorgente è stato avviato un progetto per la promozione dello sport, denominato “Open”, che dovrebbe partire tra settembre e ottobre con l’apertura dell’attività crossistica.

 

La cerimonia delle premiazioni è stata inaugurata dalla consegna dei riconoscimenti a Carlo Pirola, del team di Brugherio. Assente perché impegnata in ritiro in Spagna l’azzurra Silvia Persico, in vista dell’apertura dell’attività su strada. L’apertura è stata dedicata ai corridori che nel recente passato hanno tenuto alti i colori del club veneziano, Tommaso Dalla Valle e Andrea Tarlao. E’ toccato poi a Matilde Bolzan, Andrea Scotti, Giovanni Meneghin, Erica Campagna, Jacolo Dal Pont, Stefano Benedet, Elia Minuti, Daniele Da Re, Leonardo Biz, Agostino Avanzi, Edoardo Bolzan, Benedetta Zambon, Elia Mares, Tommaso Dal Mas, Dario Verga, Riccardo Pin, Tomas Zaros e i loro tecnici Vanda Targhetta, Luigi Innocente, Patrick Benedetti, Riccardo Bolzan e Fabio Coppo ricevere i riconoscimenti.

 

Ringraziamenti sinceri sono stati rivolti agli sponsor del sodalizio, in particolare ai fratelli Paolo e Carlo Falcier, sempre pronti ad affiancare e sostenere la squadra per il bene dei ragazzi.