Immatricolazioni 2017: il mercato auto vola!

21 febbraio 2018

Immatricolazioni 2017: malgrado un dicembre difficile, vendite in aumento in tutti i principali mercati. L’Automotive vola!

Con queste premesse fortunate, il mercato dei prodotti Innotec destinati al mondo auto non può che guardare al futuro con grande ottimismo.

 

Nell’Europa dei 28 – più l’area Efta (Svizzera, Norvegia, Liechtenstein e Islanda) – nel 2017 sono state immatricolate 15 milioni 631 mila 687 auto, con una crescita del 3,3% sul 2016. Le vendite (secondo Area, l’associazione dei costruttori europei) sono in aumento in tutti i principali mercati, a eccezione del Regno Unito. L’anno si è chiuso con un calo registrato a dicembre: flessione del 4,8% rispetto a dicembre 2016.

 

Volkswagen si conferma al primo posto come quota di mercato, con 3.580.655 unità immatricolate (+ 2,3%), merito soprattutto della crescita di Seat (+14,3%).

Grazie all’ingresso nel gruppo di Opel/Vauxhall, Psa (multinazionale francese che comprende anche i brand Peugeot, Citroën, DS) sorpassa il gruppo Renault con 1.852.019 auto vendute (+28,2%).

 

Renault chiude l’anno con 1.600.893 unità (+6,7%).

 

Stesso andamento (un buon 2017, nonostante un dicembre difficile) per Fca – Fiat Chrysler Automobiles -, che si colloca al quarto posto e sorpassa Ford con un incremento del 5,2% rispetto al 2016 (1.044.714 auto vendute nel 2017 nell’Europa dei 28 + Efta).

 

E’ il brand Alfa Romeo a trainare le vendite del gruppo Fca: le immatricolazioni del Biscione sono state 82.166, il 27,2% in più del 2016: è la migliore performance tra tutti i costruttori.

Il mercato più importante si conferma quello tedesco, al livello più alto dal 2009 come numero di immatricolazioni, ma dinamico è anche quello italiano: negli ultimi 4 anni ha registrato una crescita del 51%, riconquistando così l’ottava posizione tra i maggiori mercati del mondo, e continuerà a crescere nel 2018 e 2019.

 

E ora uno sguardo oltre oceano: il mercato Usa ha visto nel 2017 il dominio di General Motors con una quota del 17,22% su Ford (14,94%), Toyota (14,15%), Fca (12,08%) e via via Honda, Nissan, Hyundai, Subaru, Kia, Mercedes, VW, Bmw, Mazda, Audi, Mitsubishi, Volvo, Land Rover, Porsche, Mini, Tesla, Jaguar, Maserati, Smart, Ferrari, Bentley, Rolls Royce e Lamborghini.

 

(Fonte: www.repubblica.it/economia)

Vota l'articolo
[voti: 0 media: 0]

Segui Euromec2 nei social

facebook linkedin youtube instagram

Scopri i prodotti di Euromec2 per il tuo lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Per ricevere novità, informazioni, tutorial sull'uso dei prodotti e molto altro

Iscriviti